25 GENNAIO 2022

Il diamante “Rose of Caroline”

Un perpetuo omaggio all’anima creativa di Chopard

I laboratori della Maison, nati oltre vent’anni fa per volere di Caroline Scheufele, Co-Presidente e Direttrice Artistica di Chopard, hanno vissuto nel tempo uno straordinario sviluppo e la loro esistenza è stata scandita da importanti momenti. L'ultima tappa di questo scintillante percorso riflette la passione per i diamanti colorati dell’anima creativa della Maison. In occasione della Settimana dell’Alta Moda parigina, Caroline Scheufele presenterà una selezione di pietre straordinarie, tra cui uno splendido diamante rosa di ben 10,88 carati.

Nell’arcobaleno di pietre colorate, i diamanti rosa figurano tra il colore più raro e più rari ancora sono i diamanti rosa il cui colore può essere definito fancy intense. Difficile descrivere l’emozione di Caroline Scheufele quando ha posato lo sguardo su questo esemplare giunto sino a noi dalla notte dei tempi. Alla pietra acquistata da Chopard è stato dato il nome di “Rose of Caroline”, in omaggio a colei che è all’origine della gioielleria e della Haute Joaillerie di Chopard e che solca il mondo in lungo e in largo alla ricerca di gemme eccezionali formatesi nel ventre della Terra. “Rosa” non è solo il colore del diamante ma anche un riferimento al fiore che tanto le sta a cuore.

Uno scintillante tributo alla luce

Caroline Scheufele ama la natura e si prende cura dei propri giardini con l’emozione degli esperti: un giardino fiorito del quale ammira il perpetuo rinnovamento e l’iniziale fragilità, ma anche un giardino di pietre preziose. Per adempiere sapientemente alla missione fondamentale del lavoro del gioielliere, ossia rivelare la naturale brillantezza delle gemme senza ornamenti superflui né inutili fioriture, e per celebrare questo straordinario dono della Natura, i laboratori di Chopard hanno fatto ricorso a tutto il loro savoir-faire e hanno dato al “Rose of Caroline” un design essenziale che permette alla pietra di scintillare ed esprimere la sua bellezza intrinseca. Il “Rose of Caroline” esibisce un taglio radiant, una variante del taglio rettangolare articolato attorno a 70 faccette, e scintilla alla luce rivelando la sua tonalità femminile e il suo grado di purezza VVS1 sulla scala del Gemological Institute of America. Il diamante rosa è sobriamente incastonato nell’anello in oro etico certificato Fairmined 18 carati bianco e rosa, impreziosito da due rubini taglio a cuore da 2,03 e 1,95 carati e da una micro-incastonatura di brillanti bianchi e rosa. Non serve altro per svelare il carattere intramontabile di questi gioielli di lusso destinati all’eternità.