Vista aerea di una fitta foresta di grandi alberi verdi
Le nostre pratiche di approvvigionamento

Approvvigionamento responsabile

Per quanto riguarda l’origine delle creazioni di Chopard, la Maison punta alla massima trasparenza possibile e a garantire che le materie prime di alta qualità provengano da fonti responsabili.

Nell’ambito della nostra partecipazione al Responsible Jewellery Council, abbiamo deciso di spingerci oltre nell'impegno avviando il “Viaggio verso il lusso sostenibile”, un programma a lungo termine che mira a garantire un comportamento responsabile lungo tutta la nostra supply chain. Considerato che ogni materia prima genera impatti ambientali e sociali diversi, applichiamo le due diligence in conformità con gli standard internazionali e ci sforziamo sempre di ottenere certificazioni e condizioni di adesione solide così da garantire che le questioni legate alle materie prime e ai relativi rischi siano adeguatamente affrontate. L’approvvigionamento dei nostri materiali avviene nel rispetto dei requisiti previsti Codice di condotta per i Partner di Chopard, che copre un'ampia gamma di criteri ambientali e sociali.

Approvvigionamento responsabile

100% oro etico

L'oro è la materia prima più utilizzata nella nostra produzione. Per questo motivo, abbiamo voluto che una delle principali tappe del nostro “Viaggio verso il Lusso Sostenibile” fosse l'approvvigionamento responsabile di tutto l’oro necessario per la produzione dei nostri esemplari di orologi e gioielli. L’obiettivo è stato raggiunto con successo in luglio 2018, quando Chopard ha iniziato a utilizzare nei suoi laboratori il 100% di Oro Etico per il quale può dimostrare la conformità alle best practice internazionali in materia ambientale e sociale.

In particolare, l’Oro Etico di Chopard è reperito attraverso due schemi trasparenti e tracciabili:

- Oro appena estratto in modo artigianale e prodotto responsabilmente
- Attraverso le raffinerie certificate RJC

Oro Artigianale Responsabile Delle Miniere

L'estrazione mineraria artigianale e su piccola scala coinvolge milioni di uomini e donne in tutto il mondo, che lavorano soli, in gruppi familiari o in cooperative, e che ricorrono a metodi relativamente semplici di esplorazione, estrazione e lavorazione. L'oro estratto responsabilmente dalle miniere artigianali e su piccola scala è fondamentale per la nostra strategia di approvvigionamento, in quanto ci permette di disporre della tracciabilità completa dalla miniera al mercato e di contribuire contemporaneamente a un impatto socioeconomico e ambientale positivo.

L'oro artigianale e su piccola scala che acquistiamo proviene da miniere situate in Perù e Colombia, tutte partecipanti all'iniziativa Swiss Better Gold o ai sistemi di certificazione Fairmined e Fairtrade.

Secondo lo Standard Fairmined, i minatori devono poter dimostrare il rispetto dei rigorosi requisiti in materia di condizioni lavorative (incluso il divieto del lavoro minorile), di sviluppo sociale e di tutela ambientale durante tutto il processo di estrazione. Chopard è direttamente intervenuta nell’ottenimento della certificazione Fairmined da parte di una serie di miniere su piccola scala, fornendo formazione, nuovi impianti di lavorazione e sostegno sociale e ambientale per aiutare le miniere a rispettare gli standard.

La Swiss Better Gold Association, un'iniziativa non profit creata da attori svizzeri della filiera dell'oro, dai raffinatori ai dettaglianti, mira a creare un meccanismo semplice orientato al mercato che permetta ai minatori "ufficializzati" di adottare pratiche più inclusive sul piano sociale e più rispettose dell'ambiente. Circa 6.200 minatori, uomini e donne, hanno beneficiato della Swiss Better Gold Association, conformandosi ai criteri della Swiss Better Gold Association o ai suoi sistemi di certificazione. Inoltre, 31.000 persone sono state aiutate indirettamente grazie al miglioramento dei redditi delle famiglie dei minatori e delle loro comunità*.

In linea con il nostro impegno a raggiungere il 100% di Oro Etico, la nostra Maison ha aderito alla Swiss Better Gold Association sin dal 2017 e dal 2020 è rappresentata nel consiglio di amministrazione di quest'ultima.


(*Fonte: Report from Mine to Market - A Value Chain of Responsible Gold, SECO e Swiss Better Gold Association 2017-2021, p.10).

Centinaia di grani d'oro di provenienza responsabile in due mestoli ramati, con due lingotti d'oro nel mezzo.

L'oro estratto artigianalmente e su piccola scala rappresenta oggi il 40% del nostro approvvigionamento di oro fino. L’obiettivo di Chopard è di far crescere questa quota fino al 60% entro il 2022.

Barequeros

"Un’iniziativa unica di approvvigionamento interamente tracciabile da parte di minatori artigianali responsabili"
Una donna che sorride
Scaglie d'oro in un contenitore pieno d'acqua
"Dal 2019, Chopard partecipa a un ambizioso progetto che mira a sostenere le comunità artigianali che si riforniscono presso i “Barequeros”, i minatori d’oro di El Chocó in Colombia. Questa iniziativa pilota entusiasmante e gratificante ha permesso di creare una catena di approvvigionamento internazionale interamente tracciabile e responsabile e di migliorare le condizioni di vita di settecento minatori indipendenti."
Due ritratti di Baraqueros
"I “Barequeros” hanno ricevuto il supporto di un team di esperti sul campo per raggiungere i criteri della SBGA in merito alle pratiche minerarie responsabili sul piano sociale e ambientale. Il programma garantisce che i minatori ricevano non solo una remunerazione competitiva, ma anche uno speciale incentivo di 0,70 USD al grammo da reinvestire per migliorare le loro condizioni di vita e lavorative. I Barequeros, che sino a poco tempo fa non aveva alcun accesso al sistema finanziario, hanno potuto aprire dei conti bancari.
Ritratto di una donna sorridente che porta un contenitore
"Le persone che estraggono l'oro, essenziale per realizzare le nostre creazioni, sono state troppo spesso dimenticate."Per questo motivo, è fondamentale promuovere i principi di sostenibilità nel settore del lusso concentrandosi sulla difesa di queste comunità. L’iniziativa El Chocó è in linea con questo progetto e Chopard è fiera di essere associata ai “Barequeros” e agli altri partner coinvolti. "
Caroline Scheufele, Co-Presidente di Chopard.
Un minatore d'oro al lavoro
Certificazione catena di custodia dell’oro di RJC

Raffinerie certificate RJC

Sin dal 1978, Chopard è stata tra i primi produttori a dotarsi di una propria fonderia. Grazie a questo approccio indipendente, non solo siamo in grado di garantire l'origine dell'oro che utilizziamo nella nostra produzione, ma siamo soprattutto capaci di rifondere internamente gli scarti d'oro e di produzione per riciclare il nostro materiale inutilizzato.

Forte di questo approccio del riciclaggio degli scarti d’oro, Chopard ha creato una seconda catena di approvvigionamento di Oro Etico acquistando l’oro attraverso raffinerie certificate dalla Catena di Custodia (CdC) di RJC.

Lo standard CdC di RJC definisce i requisiti per l'identificazione e la tracciabilità del "materiale ammissibile", come l'oro riciclato, vagliato e certificato, proveniente da fonti riciclate idonee.

Scaglie d'oro in fusione
L’approvvigionamento responsabile

Diamanti

Il settore dei diamanti ha subito una profonda trasformazione negli ultimi quindici anni. Oggi, il Kimberley Process è praticamente riuscito a togliere dal mercato i cosiddetti “diamanti di conflitto. Questa certificazione rappresenta l'accordo internazionale di maggior successo attualmente esistente in termini di regolamentazione dell'estrazione dei diamanti. Nella stessa ottica, il Responsible Jewellery Council ha stabilito standard e codici di condotta efficaci per l'autoregolamentazione di questo settore.

Da Chopard, sosteniamo e seguiamo i principi di trasparenza stabiliti dal Sistema di Certificazione del Kimberley Process e il Sistema di Garanzie del World Diamond Council. Inoltre, la Maison ha messo in atto un'iniziativa di autoregolamentazione per tutti i fornitori di diamanti, chiedendo loro di astenersi dall'acquistare o vendere “diamanti di conflitto”, diamanti provenienti da fonti sospette o sconosciute e diamanti provenienti da Paesi e regioni che non hanno implementato lo Schema di Certificazione del Kimberley Process. Le pietre non conformi a questo schema vengono immediatamente rifiutate.

Garden of Kalahari

"Un impegno forte a favore delle best practice in merito all'estrazione e all'approvvigionamento di una pietra grezza eccezionale di 342 carati"
Caroline Scheufele
Nel 2017, nell'ambito del nostro “Viaggio verso il Lusso Sostenibile”, abbiamo presentato la collezione Garden of Kalahari: un insieme di esemplari di Haute Joaillerie in Oro Etico con diamanti D-Flawless di rara purezza tagliati da una pietra grezza di 342 carati estratta in modo responsabile.
La collezione Garden of Kalahari dimostra il nostro profondo impegno a favore delle best practice in materia di estrazione e approvvigionamento di materie prime e la nostra leadership quando si tratta di costituire alleanze industriali e sostenere le comunità locali nelle regioni più remote.
Approvvigionamento responsabile

Pietre preziose colorate

Contrariamente ai diamanti, le pietre colorate non erano soggette ad alcuna regolamentazione internazionale che ne garantisse la tracciabilità e le condizioni di estrazione. Dal 2019, il Responsible Jewellery Council ha incluso le gemme colorate nel suo ambito di certificazione.

Da Chopard, ci impegniamo costantemente a migliorare le prestazioni globali delle nostre collezioni in materia di sostenibilità e lavoriamo a stretto contatto con i partner presso i quali ci approvvigioniamo per garantire la massima trasparenza possibile in merito alla provenienza delle gemme colorate.

Perfettamente consapevole delle numerose sfide associate all'approvvigionamento responsabile delle gemme colorate, la Maison è entrata a far parte, nel 2019, del Coloured Gemstones Working Group (CGWG), un'alleanza unica tra i principali marchi di gioielleria di lusso del mondo e le società di estrazione delle pietre preziose che vuole migliorare e rendere accessibile a tutti la sostenibilità aziendale in questo ambito. L'obiettivo principale è quello di fornire da un lato risorse pertinenti in materia di educazione, formazione e gestione e, dall’altro, il sostegno degli esperti così da consentire a qualsiasi azienda della catena di approvvigionamento di pietre preziose colorate di dimostrare il proprio impegno a favore dello sviluppo sostenibile e di partecipare alla responsabilità e alla trasparenza di questo settore.

Collezione Green Carpet

"Dalla nostra leggendaria collezione Red Carpet alla collezione Green Carpet, una capsule collection realizzata interamente in Oro Etico e pietre estratte responsabilmente"
Paio di orecchini di smeraldi
Selezione di gemme per un collier di lusso
"Nel 2013, Caroline Scheufele ha lanciato la collezione Green Carpet, una capsule collection della leggendaria collezione Red Carpet di Chopard. Inizialmente, le creazioni di questa collezione di Haute Joaillerie erano composte di diamanti provenienti da fornitori certificati dal Responsible Jewellery Council; successivamente, nel 2015, la collezione è stata ampliata per includere opali tracciabili estratti in modo responsabile dalla miniera di famiglia Aurora in Australia."
Selezione di gemme per un bracciale di lusso
"L'anno successivo, attraverso la partnership con Gemfields, Chopard ha potuto includere i primi smeraldi estratti responsabilmente dalla miniera di Kagem in Zambia. L'ultima pietra colorata della collezione Green Carpet è la tormalina Paraiba proveniente dalla miniera di Mavuco in Mozambico, che ne garantisce l'estrazione responsabile."
Approvvigionamento responsabile

Pelle

Consapevole del fatto che l'etica non riguarda esclusivamente l'oro, Chopard ha incluso nel suo Viaggio verso il lusso sostenibile anche i cinturini in pelle degli orologi e i prodotti di pelletteria. Per questo motivo, anche per le materie prime essenziali come la pelle, abbiamo elaborato standard interni in grado di coprire la tracciabilità, l'impatto sociale e ambientale e il benessere degli animali.

Lavoriamo a stretto contatto con i nostri fornitori di cinturini per cartografare la nostra supply chain, comprendendovi i requisiti di tracciabilità completa di tutte le concerie e la visibilità in termini di macelli e allevamenti nei vari Paesi.

La collezione di pelletteria Green Carpet

"La nostra prima collezione di pelletteria Green Carpet realizzata con pelle tracciabile"
Primo piano di una macchina da cucire
Schizzo di una borsa di pelle
Clutch di lusso in pelle rosa
"Nel 2019 Chopard ha presentato il primo prodotto in pelle della collezione di Pelletteria Green Carpet, frutto della stretta collaborazione con i propri fornitori, così da poter garantire il rispetto dei principi Eco-Age per un’eccellenza sostenibile. Abbiamo utilizzato una pelle di provenienza responsabile e tracciabile e abbiamo collaborato con Bonaudo, una conceria che vanta un solido sistema di gestione ambientale e la certificazione di tracciabilità; inoltre, abbiamo fatto ricorso a materiali di rinforzo in lattice naturale e in pelle riciclata conciata al vegetale."
Borsa di lusso Green Carpet
Approvvigionamento responsabile

Iniziativa Seaqual

L'iniziativa Seaqual è un'esclusiva comunità collaborativa impegnata in programmi di pulizia degli oceani su scala mondiale, per trasformare i rifiuti recuperati in mare in Upcycled Marine Plastic, una nuova materia prima completamente tracciabile in grado di sensibilizzare in merito alla problematica dell'inquinamento marino e mettere in luce chi aiuta a combatterlo. Scegliendo prodotti contenenti Upcycled Marine Plastic, si contribuisce dunque a pulire gli oceani.

Sfondo con foglie di palma
Approvvigionamento responsabile

Approvvigionamento responsabile

Il Programma di Approvvigionamento Responsabile di Chopard mira a raggiungere le migliori pratiche di sostenibilità nella supply chain attraverso il monitoraggio e lo sviluppo delle capacità dei nostri fornitori.
La sostenibilità secondo Chopard

Scopri di più sui nostri impegni