24 Marzo 2022

Little Diamonds Do Great Things

Il sogno di una bambina diventa realtà

La storia di Caroline Scheufele è quella di una bambina dalle 1.000 idee che ha creato un mondo immaginario fatto di arte astratta e scarabocchi, che ha dato vita a una favola illustrata con 1.000 colori, a uno spettacolo dalle 1.000 luci, a gioielli che brillano di 1.000 fuochi... I suoi viaggi immaginari e le gite in famiglia, i sogni, le passioni, le aspirazioni e i ricordi da bambina hanno alimentato l’inarrestabile creatività di Caroline, che ha creato l’emblematico Happy Clown articolato rovesciando i codici della Maison Chopard attraverso una “happy story” che riporta gli spettatori indietro nel tempo, al fascino della loro infanzia.

L’anima creativa di Chopard

Oggi, il nome di Caroline Scheufele è sinonimo di anima creativa di Chopard. Appassionata di disegno fin dalla più tenera età, e degna discendente di una famiglia di orologiai, ha creato il suo primo orologio con alcuni fogli di alluminio. Caroline, affascinata dal mondo del circo, si divertiva a raffigurare sulla carta le palle dei giocolieri e l’irrefrenabile allegria dei clown che tanto amava, racchiudendo nella loro pancia diamanti colorati che saltavano e rimbalzavano ad ogni movimento. Suo padre, Karl Scheufele, fece realizzare in gran segreto un pendente ispirato al disegno nei suoi laboratori che fino a quel momento avevano prodotto solo orologi. Scettico sull’originalità del gioiello, ma conquistato dalla freschezza di questa idea insolita, regalò la creazione a sua figlia come segno del suo amore e nella speranza che l’avrebbe incoraggiata a entrare nell’azienda di famiglia.

Dagli Happy Diamonds ai primi gioielli Chopard

Da quel momento, Caroline non se ne è più separata. Ma la storia non finisce qui. Incarnando la sua Joie de Vivre, il pendente incantava chiunque lo vedesse. Durante una visita ai laboratori della Maison, una cliente curiosa si fermò davanti al clown e, deliziata da questo personaggio allegro e così chic, chiese di averne uno uguale. Così, da questo esemplare unico nato dall’inventiva di una giovane donna e dall’affetto di un padre per sua figlia, nacque il clown più venduto, nonché primo gioiello della Maison Chopard. Di fronte alle numerose richieste, Chopard produsse una serie disponibile per la vendita che riscontrò un successo immediato. L’allegro clown ha continuato a deliziare Caroline e intere generazioni di giovani donne, diventando il prezioso regalo dei padri alle loro figlie e il simbolo di questo rapporto così speciale. Incoraggiata da questa audace iniziativa, Caroline è diventata l’anima creativa di Chopard e negli anni ha proposto infinite variazioni di questa prima creazione attraverso una serie di collezioni di gioielli.

“Complimenti per il clown!”

È così che l’Happy Clown, la cui storia è la testimonianza dell’ammirazione e dell’amore di un padre per sua figlia, è diventato la creazione che incarna più puntualmente lo spirito di Chopard, “Artisan of Emotions”. È proprio così: Little diamonds do great things.